Un cristiano ortodosso deve aver paura del malocchio?

«Padre, sono stato maledetto [qualcuno mi ha fatto il malocchio], cosa dovrei fare?» [...] Sono un cristiano ortodosso; prendo regolarmente parte al Corpo e al Sangue di Cristo; mi confesso regolarmente, indosso una croce e faccio il segno della croce. Cosa potrebbe succedermi? Niente. Dopo tutto, Dio ha il potere assoluto ed è onnipotente. 

malocchio1Domanda: Padre, sono stato maledetto, cosa dovrei fare?

Risposta: Sfortunatamente e sovente, gli ortodossi si rivolgono a un prete con il terrore negli occhi, l’ansia e la confusione nei loro cuori; a volte sono così terrorizzati da avere i brividi dappertutto. Tutti fanno la stessa domanda: «Padre, sono stato maledetto [qualcuno mi ha fatto il malocchio], cosa dovrei fare?»

C'è una battuta, a tal proposito, che mi piace molto. A quanto pare, appartiene a padre Alexander Avdyugin, «Se sei stato maledetto o ti hanno fatto il malocchio, non devi pregare. In ogni caso, tu non credi in Dio».

Non credo ci sia un modo migliore per dirlo. Perché? Facciamo un esperimento mentale.

Supponiamo che una persona sia stata effettivamente sottoposta a una sorta di magia o stregoneria o altre magiche e rituali manipolazioni, le quali hanno causato sfortuna o danni.

Supponiamo anche che la persona in questione frequentemente vada in chiesa, si confessi, faccia la Comunione, preghi regolarmente, beva acqua santa, mangi la Prosfora, indossi una croce, vale a dire: egli è davvero rivestito di Cristo, effettivamente e spiritualmente, e Cristo dimora con lui.

All'improvviso, scopre che qualcuno lo ha messo nei guai con la magia. Comincia a farsi prendere dal panico, a impazzire, temere, ecc. Perché? Perché, proprio in quel momento, lui tradisce Cristo. In effetti, egli nega Dio. Perché è così? La persona, interiormente, si predispone a pensare che Satana sia più forte di Dio. Se così non fosse, il suo cuore non sarebbe in preda alla paura e all'orrore. Avrebbe dovuto pensare: «Sono un cristiano ortodosso; prendo regolarmente parte al Corpo e al Sangue di Cristo; mi confesso regolarmente, indosso una croce e faccio il segno della croce. Cosa potrebbe succedermi? Niente. Dopo tutto, Dio ha il potere assoluto ed è onnipotente. Il diavolo è come un microbo o uno scarafaggio rispetto a Dio. Lui [il diavolo] è una creatura come me, ma una creatura che è stata già condannata all'eterna dannazione. Bene, lascia che tutto ciò rifugga da me. Forse dovrei leggere un altro kathisma o fare prostrazioni con la preghiera di Sant'Efraim il Siriano». Questo è tutto ciò che serve a una tale persona per dimenticare le informazioni indesiderate e dannose. Se mai dovesse succedere qualcosa o se quell’individuo ha ancora paura, lascialo confessare. Questo è tutto. Ecco fatto, lui salirà più in alto nella scala della perfezione.

Nel frattempo, una persona superstiziosa, vale a dire, colui che crede nella vanità, nella futilità e nell'insensatezza, tradirà Dio e, in questa fase di elaborazione delle informazioni ricevute sul malocchio, rispetterà il diavolo. Agirà come se il diavolo fosse forte, e di conseguenza la magia (il malocchio) sarà efficace. In tal modo, cadrà nella morsa del cornuto. Ne conseguirà il disagio, il panico, l'orrore e l'ansia. In alcuni casi potrà persino condurlo a un disturbo mentale.

Perché? Succede perché ha tirato via la sua mano da infante dalla destra di Dio e si è smarrito come un figliol prodigo, è stato schiavizzato dal diavolo ed è stato felice di riempire il suo stomaco con le carrube che i maiali stavano mangiando. Questo è un terribile e ridicolo paradosso. Una persona simile, getta via la propria immagine santa e la somiglianza a Dio, la calpesta a terra e diventa come una rana ipnotizzata da un serpente, che gracchia e poi salta nella bocca dell’aspide.

Questo è ciò che ci dice il nostro Signore Gesù Cristo: «Sia fatto a voi secondo la vostra fede» (Matteo 9, 29). Gli apostoli dicono lo stesso. Ad esempio, San Giacomo, il fratello del Signore, disse: «Se qualcuno di voi manca di sapienza, la domandi a Dio, che dona a tutti generosamente e senza rinfacciare, e gli sarà data. La domandi però con fede, senza esitare, perché chi esita somiglia all'onda del mare mossa e agitata dal vento; e non pensi di ricevere qualcosa dal Signore un uomo che ha l'animo oscillante e instabile in tutte le sue azioni.» (Giacomo 1, 5-8)

I Santi Padri sono della stessa opinione.

San Macario di Optina, «Per un vero cristiano, non c'è pericolo di essere maledetto o sottomesso al malocchio, perché Dio non ha dato potere alle streghe e agli stregoni».

Dobbiamo essere risoluti in tutte le nostre azioni. Siamo soldati di Cristo. Ci siamo rivestiti di Cristo nel santissimo sacramento del Battesimo. Abbiamo ricevuto uno scudo contro tutti i mali e continuiamo a farlo ogni volta che riceviamo la Comunione. La grazia del Santo Spirito nella Chiesa continua a discendere su di noi, come una perpetua Pentecoste. Fratelli e sorelle, non allontaniamoci da questa sacra altezza, a cui lo stesso Salvatore ci ha elevato con la Sua redenzione. Non torniamo alla palude delle passioni diaboliche.

Sopratutto, non tradiamo Dio in noi stessi. Lui ci tiene vicini al suo cuore come gioielli preziosi, portandoci tra le sue braccia come bambini malati e capricciosi.

 

timbro hristos 326x327Copyright © 2019 - 2021 Hristos – Tutti i diritti riservati
Fonte: blog.obitel-minsk.com/2019/08/does-an-orthodox-christian-need-to-be-afraid-of-the-evil-eye.html

 

 

Potresti essere interessato a...

La pianificazione delle nascite (Contraccezione)
La pianificazione delle nascite (Contraccezione) La pianificazione delle nascite e la coppia cristiana ortodossa – La Chiesa non ammette alcuna forma abortiva di contraccezione e, tutti i Padri della Chiesa,... 268 views padre Tryphon
Questa epoca richiede coraggio
Questa epoca richiede coraggio I vescovi e i preti devono opporsi con audacia ai poteri dell'oscurità – Non è forse questo un momento della storia della Chiesa, che richiede che i suoi pret... 231 views padre Tryphon
I santi, le reliquie ed i morti
I santi, le reliquie ed i morti I santi sono venerati ed amati, viene loro richiesto di intercedere per la salvezza, ma non viene loro data la venerazione riservata a Dio, perché la loro san... 3576 views Administrator
Le due nature di Cristo
Le due nature di Cristo Cristo è sia umano che Divino – [...] In Gesù Cristo ci sono state due nature, due menti, due voleri, tutt'uno nell'una Persona del Cristo - che è uno solo. E... 383 views padre Tryphon

Bacheca

Pyotr Mamonov: “Se solo avessi il tempo per prepararmi!”

Lunedì, 13 Settembre 2021 22:53

Nel film “L'Isola" mi sdraio dentro una bara. È un oggetto austero. Quattro pareti e un coperchio: niente Vangelo, niente icone, niente. Io con che c...

Eletto il nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba

Giovedì, 18 Febbraio 2021 22:08

Sua Eminenza il Metropolita Porfirije di Zagabria e Lubiana è stato eletto 46° Patriarca della Chiesa ortodossa serba dopo la dormizione, a novembre,...

Risultati del Sinodo georgiano: nessun tentativo di rovesciare il Patriarca

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:32

Tbilisi. Il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Georgiana si è riunito oggi a Tbilisi sotto la presidenza di Sua Santità Catholicos-Patriarca, Ilia II...

Mappa interattiva parrocchie ortodosse romene in Italia

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:14

Roma − Il Vescovado ortodosso romeno d'Italia ha messo a disposizione dei fedeli una mappa interattiva delle sue parrocchie con un link a ciascun...

Le parrocchie ortodosse ucraine a sostegno dei bambini malati di cancro

Sabato, 13 Febbraio 2021 18:52

Kiev - Ucraina. Nella festa di Presentazione del Signore al Tempio e della Giornata mondiale dei bambini colpiti dal cancro, con la benedizione di Sua...

L'organizzazione giovanile ortodossa

Mercoledì, 10 Febbraio 2021 15:04

La redazione di Hristos è lieta di far conoscere ai nostri lettori una importante organizzazione giovanile dei paesi balcanici, la Confraternita dell...

« »

Prossima festività