Figli e genitori sono uno

Nella storia della Chiesa si trovano numerosi esempi di come i figli dipendano in modo diretto dalle virtù dei genitori. La religiosità profonda dei genitori porta, sovente, a una elevata qualità spirituale dei figli.

genitori e figliOgni albero infatti si riconosce dal suo frutto (Lc 6, 44).

I genitori comprendono quanto la formazione del carattere, e le preferenze dei bambini, dipendano da loro? E sanno quando comincia la loro influenza sull’anima del bambino?

C’erano quattordici figli nella famiglia di un reverendo prete. Una volta, la sposa di uno dei figli, il quale si preparava anche lui a diventare sacerdote, chiese a sua suocera: «Tutti i vostri bambini sono così bravi, ma perché M. ‒ il suo sposo ‒ è così straordinario?» ‒ «Non è per caso», rispose la madre, «prima che M. fosse stato concepito, suo padre indossò l’epitrachelio e pregò Dio con tutto il cuore per il futuro nascituro».

È in quel momento che inizia la cura spirituale dei genitori per i loro figli. La vita del bambino è legata indissolubilmente, dopo il concepimento, alla madre e non solo nel senso fisico, ma anche in quello spirituale.

Il modo di vita della madre, durante la gravidanza e l’allattamento, lascia un segno profondo nel carattere spirituale del futuro bambino.

In tempi passati questo era ben noto alle madri pie. Così, la madre del venerabile Sergio di Radonež, percependo che il bambino, nei momenti solenni della Liturgia, sussultava per tre volte nel suo grembo, smise di mangiare carne, vino, pesce e latte e si nutrì con pane, verdura e acqua. Ed è anche chiaro il motivo per cui i padri spirituali raccomandano alle madri di astenersi dalla vita coniugale durante la gravidanza e l’allattamento. Secondo l’opinione di un geronda, l’incontinenza carnale di una madre che allatta, si riflette sullo sviluppo della lussuria in un bambino di tenera età.

Alcune madri, avendo notato le cattive tendenze dei loro figli, si chiedono se gli errori e la debolezza spirituale, di cui erano preda durante la gravidanza e l’allattamento, possano essersi riflesse sui bambini.

Diversi figli con una profonda spiritualità nacquero da genitori pii, soprattutto da genitori in età matura o addirittura avanzata, quando le passioni erano state superate e lo spirito tranquillizzato. Infatti, figli di genitori anziani furono la Theotokos (Vergine Maria) e Giovanni Battista, il patriarca Isacco e molti Santi.

Lo spirito della famiglia è ciò che, per primo, forma l’anima di un bambino in crescita. Il vescovo Teofane il Recluso scrisse: «Esiste un legame, a noi incomprensibile, tra le anime dei genitori e le anime dei figli.»

“La mela non cade mai lontano dall’albero”, dice la saggezza popolare.

Nella scelta del futuro coniuge, il geronda Leonida di Optina diede il seguente consiglio: «Giudicate lo sposo secondo suo padre e la sposa secondo sua madre, in considerazione del fatto che le caratteristiche non ancora manifestate nei figli sono già manifeste nei genitori».

Le leggi della natura create da Dio, le Sacre Scritture e la storia della Chiesa parlano di questo stesso legame tra figli e genitori.

Nel Libro della Sapienza di Gesù, figlio di Siracide, è scritto: «Un uomo sarà conosciuto nei suoi figli». (Sir 11, 28). E poi: «Muore il padre? È come se non morisse, perché lascia un suo simile dopo di sé.» (Sir 30, 4).

Il Signore stesso smascherò i farisei: «Così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli di chi uccise i profeti» (Mt 23, 31).

Nel discorso della montagna, il Signore disse: «Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi» (Mt 7, 16-17).

Nella storia della Chiesa si trovano numerosi esempi di come i figli dipendano in modo diretto dalle virtù dei genitori. La religiosità profonda dei genitori porta, sovente, a una elevata qualità spirituale dei figli.

Un tale esempio fu la famiglia dei sette fratelli martiri nel libro dei Maccabei (2Mac 7) dell’Antico Testamento, la famiglia della martire Felicita di Roma (il 25 gennaio) del Nuovo Testamento, i cui sette figli [i Santi Sette Fratelli] morirono confessando Cristo. Le tre figlie martiri di Sofia […] (Fede, Speranza e Carità ‒ Pistis, Elpis ed Agape ‒ ricordate il 30 di settembre); la famiglia dei genitori di Basilio il Grande, la quale diede tre santi su dieci figli (Basilio il Grande, Gregorio di Nissa e Pietro di Sebastopoli), la Venerabile Macrina e altri due santi nelle successive generazioni; la famiglia dei genitori di Gregorio il Teologo, la famiglia del mercante moscovita Putilov, che diede egumeni a tre monasteri, la famiglia dello schimonaco Filippo, i cui tre figli seguirono il padre alla Lavra della Trinità di San Sergio di Radonež, e ancora molti altri.

È possibile trovare esempi in cui i figli pii provenivano da genitori disonorevoli (ad esempio, la grande martire Barbara), ma è difficile trovare casi in cui la religiosità dei genitori non si sia tradotta nell’alta virtù dei loro figli.

Si tenga presente che possono esistere vari gradi di spiritualità, e può accadere che la debolezza di uno dei coniugi renda fragile, in una certa misura, tutti o alcuni dei figli. Questo fenomeno è analogo alle leggi naturali sull’ereditarietà.

Nel mondo dello Spirito, la legge dell’ereditarietà è completata dai doni della grazia, come testimoniano le Scritture: «Perché io, il Signore, sono il tuo Dio e… usa misericordia fino a mille generazioni verso coloro che mi amano e osservano i miei comandamenti.» (Dt 5, 9-10).

Negli Atti dei Santi Apostoli si narra che un angelo apparve a un pio pagano ‒ il capitano Cornelio, che ricevette misericordia dal Signore grazie alla preghiera e alla carità ‒, e gli ordinò di chiamare l’apostolo Pietro, promettendogli che, nelle le parole di quest’ultimo, tutta la sua casa sarà salvata (At 10).

Pertanto, la misericordia di Dio e la promessa della salvezza si estendono non solo ai giusti, ma anche a tutta la loro casa: famiglia e figli.

Ecco perché, la preoccupazione più importante dei genitori deve essere invocare la grazia di Dio, il Suo aiuto e le Sue benedizioni. E questa sarà una condizione preliminare per un sicuro successo del lavoro svolto, in molti anni, nella lotta per la salvezza dell’anima del figlio, la quale è esposta al peccato insieme a tutta la razza umana decaduta. «Il giusto si regola secondo la sua integrità; beati i figli che lascia dietro di sé!», testimonia il saggio Salomone (Prv 20, 7)

Il vescovo Teofane il Recluso scrive nella sua opera La Via della salvezza: «Lo spirito della fede e la religiosità dei genitori sono il mezzo più potente per educare e stabilire una vita virtuosa nei figli, e preservarla».

 

Traduzione libera a cura di Milana MilovićMilo Felletti.resized128 128Collaboratrice occasionale — Sono nata a Belgrado e in questa città abito da tutta la mia vita. Ho conseguito la laurea in letteratura e lingua italiana all’Università di Belgrado. Ho svolto, in quasi tutta la mia attività professionale, il ruolo d’insegnante delle lingue straniere. L’insegnamento mi rende felice e la fede mi rende migliore. per hristos.it

 

timbro hristos 326x327Copyright © 2019 - 2022 Hristos – Tutti i diritti riservati
Fonte: svetosavlje.org/pravoslavno-vaspitanje-dece/4/

 

 

Potresti essere interessato a...

Il Santo Sabato
Il Santo Sabato L'osservanza ortodossa del Grande e Santo Sabato – Chiamando questo giorno Grande Riposo, la Chiesa collega il Santo Sabato con l'atto creativo di Dio. Nel ra... 515 views padre Tryphon
La via di mezzo
La via di mezzo Non svoltate né a destra, né a sinistra (Proverbi 4, 7) Il male è la malattia dell'anima, perché la depriva della sua stessa sana natura, che è la virtù. L... 359 views padre Tryphon
Farne un'abitudine
Farne un'abitudine Quando facciamo abitualmente le cose sbagliate – È un dato di fatto che dobbiamo lottare con le nostre passioni. Tutti i Santi Padri ci raccomandano... 197 views Padre Tryphon
L'Ingresso della Theotokos
L'Ingresso della Theotokos Maria bambina entrò nel Santo dei Santi – La Santissima Theotokos fu consacrata a Dio all'età di tre anni così da prepararla spiritualmente per la notevole im... 95 views padre Tryphon

Bacheca

Celebrata la Divina Liturgia presso le reliquie di Sant'Ambrogio di Milano

Martedì, 21 Dicembre 2021 12:34

Questo lunedì è stata celebrata la Divina Liturgia in occorrenza della festa di Sant'Ambrogio secondo il vecchio calendario, presso la Basilica di Sa...

Pyotr Mamonov: “Se solo avessi il tempo per prepararmi!”

Lunedì, 13 Settembre 2021 22:53

Nel film “L'Isola" mi sdraio dentro una bara. È un oggetto austero. Quattro pareti e un coperchio: niente Vangelo, niente icone, niente. Io con che c...

Eletto il nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba

Giovedì, 18 Febbraio 2021 22:08

Sua Eminenza il Metropolita Porfirije di Zagabria e Lubiana è stato eletto 46° Patriarca della Chiesa ortodossa serba dopo la dormizione, a novembre,...

Risultati del Sinodo georgiano: nessun tentativo di rovesciare il Patriarca

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:32

Tbilisi. Il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Georgiana si è riunito oggi a Tbilisi sotto la presidenza di Sua Santità Catholicos-Patriarca, Ilia II...

Mappa interattiva parrocchie ortodosse romene in Italia

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:14

Roma − Il Vescovado ortodosso romeno d'Italia ha messo a disposizione dei fedeli una mappa interattiva delle sue parrocchie con un link a ciascun...

Le parrocchie ortodosse ucraine a sostegno dei bambini malati di cancro

Sabato, 13 Febbraio 2021 18:52

Kiev - Ucraina. Nella festa di Presentazione del Signore al Tempio e della Giornata mondiale dei bambini colpiti dal cancro, con la benedizione di Sua...

L'organizzazione giovanile ortodossa

Mercoledì, 10 Febbraio 2021 15:04

La redazione di Hristos è lieta di far conoscere ai nostri lettori una importante organizzazione giovanile dei paesi balcanici, la Confraternita dell...

« »

Prossima festività