Pregare per i morti

È importante che preghiamo per coloro che se ne sono andati prima di noi – Sebbene non conosciamo i bisogni e le preoccupazioni di coloro che hanno lasciato questa vita, sappiamo che Dio conosce i loro bisogni. Quindi, nello stesso modo in cui preghiamo per i bisogni dei nostri amici e della nostra famiglia, comprendendo che Dio sa di cosa hanno bisogno, preghiamo per coloro che sono andati avanti prima di noi.

mortiLa Chiesa Apostolica Ortodossa Cattolica ha sempre pregato per i suoi morti. Sebbene il Nuovo Testamento non affronti direttamente l'argomento della preghiera per i morti, e anche se ci viene detto che i nostri cari defunti sono con il Signore (1 Tessalonicesi 4, 13), il Santo Apostolo Paolo prega per un amico, perché egli possa “trovare misericordia presso Dio in quel giorno”, cioè quello del giudizio (2 Timoteo 1, 16-18).

In 2 Maccabei 12, 4, leggiamo di ebrei pii che offrono preghiere per il perdono dei loro compagni ebrei che erano morti, e così noi Cristiani abbiamo ereditato la pratica di pregare per i nostri morti. La storia della Chiesa mostra che l'intercessione per i morti ha sempre fatto parte della vita liturgica della Chiesa.

Poiché Cristo è risorto dai morti e ha calpestato la morte con la Sua stessa morte, la barriera tra i vivi e i morti è stata eliminata. Poiché non vi è separazione tra i santi che sono andati avanti prima di noi (la Chiesa trionfante) e quelli qui sulla terra (la Chiesa militante), coloro che hanno lasciato questa vita sono altrettanto con noi e altrettanto parte della Chiesa come coloro con cui ci troviamo per pregare nei nostri templi, qui su questa terra. Poiché non c'è separazione tra i santi in cielo e quelli sulla terra, che sono tra di noi, possiamo pregare per loro nello stesso modo in cui preghiamo gli uni per gli altri. Chiediamo ai nostri amici, sia che sono in paradiso o qui sulla terra, di pregare per noi. Poiché non c'è separazione nella morte, preghiamo gli uni per gli altri.

Sebbene non conosciamo i bisogni e le preoccupazioni di coloro che hanno lasciato questa vita, sappiamo che Dio conosce i loro bisogni. Quindi, nello stesso modo in cui preghiamo per i bisogni dei nostri amici e della nostra famiglia, comprendendo che Dio sa di cosa hanno bisogno, preghiamo per coloro che sono andati avanti prima di noi, confidando che Dio è a conoscenza di ciò che essi richiedono.

Sebbene i nostri amici protestanti insegnino che sia il giudizio dopo la morte a determinare lo stato eterno dell'anima, la morte [in realtà] determina solo lo stato e la "residenza" dell'anima nel mondo spirituale. Perciò non dobbiamo confondere questo giudizio particolare e questa disposizione temporanea, con la disposizione eterna dell'anima, che sarà determinata al Grande Giudizio. Alla risurrezione generale, ognuno di noi sarà giudicato da Dio, il Quale vedrà se dentro di noi avremo o meno la 'scintilla' della grazia, e coloro che hanno quella scintilla saranno portati nel Regno di Dio, mentre quelli che non l'hanno saranno gettati nelle tenebre esteriori. Quando preghiamo per i defunti, lo facciamo sapendo che il giudizio finale non è ancora avvenuto e, sebbene non sappiamo quali siano i bisogni specifici dei defunti, possiamo semplicemente elevarli a Dio chiedendo la Sua misericordia, proprio come facciamo per la nostra famiglia e i nostri amici in questa vita.

Con affetto in Cristo,
Egumeno Tryphon

 

La rubrica in italiano, L'Offerta del mattino, nasce con la benedizione di p. Tryphon
Traduzione libera a cura di Milo (Giovanni) FellettiMilo Felletti.resized128 128Collaboratore — Sono nato nel 1993 a Bologna, città che mi ha visto crescere e dove tuttora risiedo. Nel 2018 ho iniziato a leggere il Nuovo Testamento e al termine di un percorso, durato 15 mesi, sono stato battezzato nella Chiesa ortodossa col nome di Giovanni. per hristos.it

 

timbro hristos 326x327Copyright © 2019 - 2022 Hristos – Tutti i diritti riservati
Fonte: blogs.ancientfaith.com/morningoffering/2021/01/praying-for-the-dead/?fbclid=IwAR3M5GcGveFsLdwvmWA1tnsfK3-E9WkA61Nlpw9GOm7V9FEkidFdla3lqhM

 

 

Potresti essere interessato a...

Il digiuno degli Apostoli
Il digiuno degli Apostoli Il digiuno è una parte essenziale del nostro cammino ortodosso – Dobbiamo tenere a mente che il comandamento originario dato da Dio ai nostri antenati Adamo e... 662 views padre Tryphon
Il Credo antico
Il Credo antico Il potere trasformatore di un Credo immutato – Attaccandosi alla Sua antica Tradizione, ispirata da Dio, la Chiesa prende a cuore le radici mistiche e sacrame... 912 views padre Tryphon
La Liturgia
La Liturgia La Chiesa ortodossa adora Dio con lo stesso spirito con cui Egli viene adorato in Cielo. [...] La Liturgia della Chiesa ortodossa è un'intera icona della li... 10975 views Administrator
Il Santo Sabato
Il Santo Sabato L'osservanza ortodossa del Grande e Santo Sabato – Chiamando questo giorno Grande Riposo, la Chiesa collega il Santo Sabato con l'atto creativo di Dio. Nel ra... 901 views padre Tryphon

Commenti offerti da CComment

Bacheca

Viaggio studio in Montenegro

Giovedì, 10 Marzo 2022 13:47

Uno dei modi migliori per comprendere la cultura e la religiosità di un popolo è quello di conoscere il principale strumento attraverso cui queste vei...

Omelia del Metropolita Onufrij

Martedì, 08 Marzo 2022 19:42

La nostra santa Chiesa ortodossa ucraina ha sempre insegnato, desiderato e predicato l'amore tra le nazioni. Abbiamo auspicato in particolare che ci...

Omelia del Patriarca Kirill nella domenica del perdono

Martedì, 08 Marzo 2022 18:54

Chi sta attaccando l'Ucraina oggi, dove la repressione e lo sterminio delle persone nel Donbass va avanti da otto anni; otto anni di sofferenza e il...

Fermatevi! Nel nome di Dio!

Lunedì, 28 Febbraio 2022 17:40

Il nostro desiderio è di rivolgere un appello a tutti voi: Spegniamo le Tv per un attimo e smettiamo di seguire la propaganda di guerra tramite i mas...

Celebrata la Divina Liturgia presso le reliquie di Sant'Ambrogio di Milano

Martedì, 21 Dicembre 2021 12:34

Questo lunedì è stata celebrata la Divina Liturgia in occorrenza della festa di Sant'Ambrogio secondo il vecchio calendario, presso la Basilica di Sa...

Pyotr Mamonov: “Se solo avessi il tempo per prepararmi!”

Lunedì, 13 Settembre 2021 22:53

Nel film “L'Isola" mi sdraio dentro una bara. È un oggetto austero. Quattro pareti e un coperchio: niente Vangelo, niente icone, niente. Io con che c...

Eletto il nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba

Giovedì, 18 Febbraio 2021 22:08

Sua Eminenza il Metropolita Porfirije di Zagabria e Lubiana è stato eletto 46° Patriarca della Chiesa ortodossa serba dopo la dormizione, a novembre,...

Risultati del Sinodo georgiano: nessun tentativo di rovesciare il Patriarca

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:32

Tbilisi. Il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Georgiana si è riunito oggi a Tbilisi sotto la presidenza di Sua Santità Catholicos-Patriarca, Ilia II...

Mappa interattiva parrocchie ortodosse romene in Italia

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:14

Roma − Il Vescovado ortodosso romeno d'Italia ha messo a disposizione dei fedeli una mappa interattiva delle sue parrocchie con un link a ciascun...

Le parrocchie ortodosse ucraine a sostegno dei bambini malati di cancro

Sabato, 13 Febbraio 2021 18:52

Kiev - Ucraina. Nella festa di Presentazione del Signore al Tempio e della Giornata mondiale dei bambini colpiti dal cancro, con la benedizione di Sua...

« »

Prossima festività

Copyright © 2019-2022 Hristos. All Rights Reserved. Designed By Domenico Oliveri.