Cristianesimo artificiale

Evitare l'ipocrisia nel nostro viaggio verso Dio – Se la nostra vita non dà testimonianza al Cristo che è in noi, e se la nostra attenzione è rivolta all'auto promozione o al desiderio di piacere agli altri, evitando un esame onesto dei nostri peccati, saremo come frutti che muoiono sulla vite.

cristianesimo artificialeÈ molto facile vivere la nostra vita nell'ipocrisia se non siamo consapevoli delle insidie della vita spirituale. Possiamo diventare farisei senza nemmeno accorgercene, se lasciamo che la nostra Cristianità sia vissuta in modo artificiale. Se vivremo la nostra vita come se fossimo stati preparati da un regista teatrale, non realizzeremo nulla e non resteremo altro che attori. Indossare la maschera del Cristianesimo non è vivere in Cristo. Un esame onesto e quotidiano della nostra coscienza, insieme alla guida regolare del nostro confessore, è l'unico modo in cui possiamo vivere una vita cristiana che porti alla trasformazione del cuore.

Se mostriamo solamente di essere Cristiani, senza alcun vero pentimento, resteremo impantanati nella falsa religiosità e il nostro cuore si oscurerà. Cristo deve essere invitato nel cuore quotidianamente, attraverso la preghiera e con un onesto esame della nostra coscienza, senza i quali non può esserci crescita spirituale. Non possiamo giocare ad essere Cristiani, perché farlo porterà alla morte spirituale.

Dobbiamo "rivestirci di Cristo" ogni giorno, e assicurarci che l'espressione pubblica della nostra fede non sia recitata per gli altri, ma che entri in una relazione sempre più profonda con questo stesso Cristo. Giocare alla spiritualità porta solo alla morte spirituale. Se la nostra vita non dà testimonianza al Cristo che è in noi, e se la nostra attenzione è rivolta all'auto promozione o al desiderio di piacere agli altri, evitando un esame onesto dei nostri peccati, saremo come frutti che muoiono sulla vite.

Con affetto in Cristo,
Egumeno Tryphon

 

La rubrica in italiano, L'Offerta del mattino, nasce con la benedizione di p. Tryphon
Traduzione libera a cura di Milo (Giovanni) FellettiMilo Felletti.resized128 128Collaboratore — Sono nato nel 1993 a Bologna, città che mi ha visto crescere e dove tuttora risiedo. Nel 2018 ho iniziato a leggere il Nuovo Testamento e al termine di un percorso, durato 15 mesi, sono stato battezzato nella Chiesa ortodossa col nome di Giovanni. per hristos.it

 

timbro hristos 326x327Copyright © 2019 - 2024 Hristos – Tutti i diritti riservati
Fonte: blogs.ancientfaith.com/morningoffering/2019/09/artificial-christianity-4/?fbclid=IwAR3IKZWGE7Xh1NylFcvKMhdbR43UdNrFNabGhlYSnmK5gF1i1llHWdjQ9PI

 

 

Potresti essere interessato a...

La ricerca dell'umiltà
La ricerca dell'umiltà La ricerca dell'umiltà si completa nell'unione di se stessi con l'umiltà di Cristo – È proprio la [vera] umiltà che ci rivela San Paolo quando, vantandosi del... 1218 views padre Tryphon
Il monastero delle Grotte di Kiev
Il monastero delle Grotte di Kiev   Il Monastero delle Grotte, o Pečersk Lavra, è un antico monastero fondato nel 1051, durante il regno del grande principe Yaroslav il Saggio, dai monac... 7272 views administrator
Ama i tuoi nemici
Ama i tuoi nemici Come possiamo amare tutti, inclusi i nostri nemici? – Ma come? [...] Amare i propri nemici è forse uno dei comandamenti di Cristo più difficili da osservare, ... 827 views Padre Tryphon
Il peccato e la redenzione
Il peccato e la redenzione Di Te avevo sentito dire ma ora i miei occhi Ti vedono. In termini generali, la tradizione ortodossa rifiuta di esprimere la dottrina della redenzion... 6314 views Administrator

Commenti offerti da CComment

Bacheca

Viaggio studio in Montenegro

Giovedì, 10 Marzo 2022 13:47

Uno dei modi migliori per comprendere la cultura e la religiosità di un popolo è quello di conoscere il principale strumento attraverso cui queste vei...

Omelia del Metropolita Onufrij

Martedì, 08 Marzo 2022 19:42

La nostra santa Chiesa ortodossa ucraina ha sempre insegnato, desiderato e predicato l'amore tra le nazioni. Abbiamo auspicato in particolare che ci...

Omelia del Patriarca Kirill nella domenica del perdono

Martedì, 08 Marzo 2022 18:54

Chi sta attaccando l'Ucraina oggi, dove la repressione e lo sterminio delle persone nel Donbass va avanti da otto anni; otto anni di sofferenza e il...

Fermatevi! Nel nome di Dio!

Lunedì, 28 Febbraio 2022 17:40

Il nostro desiderio è di rivolgere un appello a tutti voi: Spegniamo le Tv per un attimo e smettiamo di seguire la propaganda di guerra tramite i mas...

Celebrata la Divina Liturgia presso le reliquie di Sant'Ambrogio di Milano

Martedì, 21 Dicembre 2021 12:34

Questo lunedì è stata celebrata la Divina Liturgia in occorrenza della festa di Sant'Ambrogio secondo il vecchio calendario, presso la Basilica di Sa...

Pyotr Mamonov: “Se solo avessi il tempo per prepararmi!”

Lunedì, 13 Settembre 2021 22:53

Nel film “L'Isola" mi sdraio dentro una bara. È un oggetto austero. Quattro pareti e un coperchio: niente Vangelo, niente icone, niente. Io con che c...

Eletto il nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba

Giovedì, 18 Febbraio 2021 22:08

Sua Eminenza il Metropolita Porfirije di Zagabria e Lubiana è stato eletto 46° Patriarca della Chiesa ortodossa serba dopo la dormizione, a novembre,...

Risultati del Sinodo georgiano: nessun tentativo di rovesciare il Patriarca

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:32

Tbilisi. Il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Georgiana si è riunito oggi a Tbilisi sotto la presidenza di Sua Santità Catholicos-Patriarca, Ilia II...

Mappa interattiva parrocchie ortodosse romene in Italia

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:14

Roma − Il Vescovado ortodosso romeno d'Italia ha messo a disposizione dei fedeli una mappa interattiva delle sue parrocchie con un link a ciascun...

Le parrocchie ortodosse ucraine a sostegno dei bambini malati di cancro

Sabato, 13 Febbraio 2021 18:52

Kiev - Ucraina. Nella festa di Presentazione del Signore al Tempio e della Giornata mondiale dei bambini colpiti dal cancro, con la benedizione di Sua...

« »

Prossima festività

Copyright © 2019-2024 Hristos. All Rights Reserved. Designed By Domenico Oliveri.