La venerabile Parascheva (Petka)

La vergine Parascheva da sempre desiderò una vita ascetica per amore di Cristo. Dopo il riposo dei suoi genitori, lasciò la sua casa e si recò prima a Costantinopoli, poi nel deserto del Giordano, dove visse una vita ascetica fino alla vecchiaia. Chi può esprimere tutte le fatiche, le sofferenze e le tentazioni demoniache che Santa Parascheva sopportò nel corso dei suoi molti anni?

parasceva santaCommemorata il 14 ottobre

Questa gloriosa santa era di origine serba e nacque nella città di Epibatai, tra Selimbria e Costantinopoli. I genitori di Santa Parascheva erano Cristiani benestanti e devoti. Essi ebbero anche un figlio, Eutimio, che fu tonsurato monaco mentre i genitori erano ancora in vita, e in seguito divenne il famoso vescovo di Madytus. La vergine Parascheva da sempre desiderò una vita ascetica per amore di Cristo. Dopo il riposo dei suoi genitori, lasciò la sua casa e si recò prima a Costantinopoli, poi nel deserto del Giordano, dove visse una vita ascetica fino alla vecchiaia. Chi può esprimere tutte le fatiche, le sofferenze e le tentazioni demoniache che Santa Parascheva sopportò nel corso dei suoi molti anni? Una volta, in vecchiaia, le apparve un angelo di Dio, che le disse: «Lascia il deserto e torna nella tua terra natia; è là che dovrai consegnare il tuo corpo alla terra e la tua anima all'abitazione del Signore.» Santa Parascheva obbedì e ritornò a Epibatai. Là visse per due anni in incessanti digiuni e preghiere, poi rese la sua anima a Dio e prese dimora nel Paradiso. Santa Parascheva si addormentò nell'undicesimo secolo. Nel corso del tempo le sue reliquie furono traslate a Costantinopoli, a Tarnova, di nuovo a Costantinopoli e poi a Belgrado. Ora le reliquie sono conservate in Romania, nella città di Iaşi. A Belgrado, il pozzo di Santa Petka guarisce miracolosamente i malati che si avvicinano con fede in Dio e con amore per questa santa.

Inno di lode

«Il Signore desidera un cuore puro»:

Così dice il Vangelo.

Sei rimasta una pura vergine,

E hai dato il tuo puro cuore a Dio,

O santa meravigliosa,

Santa Parascheva, sei la nostra ispirazione!

Il Signore cerca una mente purissima,

Senza fantasticherie e senza falsità;

E tu gli hai presentato la tua purissima mente,

Come quella di un angelo, di quella stessa natura,

O santa meravigliosa,

O Santa Parascheva, ascolta le nostre suppliche!

Il Signore cerca un'anima pura,

Come un santuario celeste;

Hai purificato così la tua anima,

E ora risplendi in paradiso.

O santa meravigliosa,

Parascheva, aiutaci!

Con le tue preghiere aiutaci,

Nelle disgrazie della vita.

Attraverso le nuvole del dolore terreno,

Portaci la luce, come un arcobaleno,

O casta vergine, meravigliosa,

Santa Madre Parascheva!

Riflessione, dal Prologo di Ocrida

Il ricordo di come i santi stessi rivelino agli uomini il luogo dove sono celate le loro reliquie, giustifica l'onore reso alle stesse reliquie dei santi, per non parlare dell'azione miracolosa di queste reliquie, che le giustifica doppiamente. Per molto, moltissimo tempo nessuno riuscì a localizzare la tomba di Santa Parascheva. Poi avvenne che un marinaio morì e il suo corpo fu deposto con noncuranza in prossimità della tomba della santa. Quando il corpo andò in decomposizione e cominciò a emettere un fetore insopportabile, un monaco che viveva nelle vicinanze chiamò i contadini perché lo aiutassero a seppellire il cadavere. Accadde che lo seppellirono nella stessa tomba di Santa Parascheva. Quella notte, santa Parascheva apparve in sogno a Giorgio, uno di quei contadini che avevano seppellito il cadavere. Ella gli apparve come una regina bellissima e splendidamente adornata, circondata da molti magnifici soldati. Ella disse: «Giorgio, riesuma subito le mie reliquie e deponile in un altro luogo; perché non posso più sopportare il fetore di quel cadavere.» Gli disse infine chi era e da dove veniva. La stessa notte, una contadina del luogo, di nome Eufemia, fece lo stesso sogno. Il giorno successivo, i contadini cominciarono a scavare e trovarono di fatto le reliquie di Santa Parascheva. Esse erano straordinariamente profumate e presto si rivelarono miracolose.

 

* * *

 

Tropario – Tono 4

Sei degna di lode, o Parascheva. / Hai amato la vita ascetica ed esicasta. / Sei corsa con desiderio verso il Cristo, tuo sposo. / In gioventù hai accettato il Suo buon giogo, segnandoti con il segno della Croce. / Hai lottato contro i pensieri impuri; / col digiuno, la preghiera e il pianto hai spento il carbone ardente delle passioni. / Nella celeste camera nuziale di Cristo, / ora che ti trovi con le vergini sapienti / intercedi per noi che onoriamo la tua preziosa memoria.

Contacio – Tono 6

Lodiamo tutti con devozione l'onorevole Parascheva, / l'interceditrice degli afflitti. / Ella rinunciò alla vita terrena, / e ricevette l'incorruttibilità eterna. / Perciò le è stata concessa la grazia di operare miracoli / per volere di Dio.

 

Traduzione libera a cura di Milo (Giovanni) FellettiMilo Felletti.resized128 128Collaboratore — Sono nato nel 1993 a Bologna, città che mi ha visto crescere e dove tuttora risiedo. Nel 2018 ho iniziato a leggere il Nuovo Testamento e al termine di un percorso, durato 15 mesi, sono stato battezzato nella Chiesa ortodossa col nome di Giovanni. per hristos.it

 

timbro hristos 326x327Copyright © 2019 - 2024 Hristos – Tutti i diritti riservati
Fonte: pravoslavie.ru/87153.html

 

 

Potresti essere interessato a...

La penisola del Monte Athos
La penisola del Monte Athos   La Repubblica monastica del Monte Athos si trova nella propaggine più orientale della penisola Calcidica, in Grecia. Per raggiungere la repubblica non... 12019 views Administrator
La Trinità
La Trinità I cristiani ortodossi credono in un solo Dio in tre persone: Padre, Figlio e Santo Spirito, uno in essenza e indiviso. I cristiani ortodossi credono in un... 8191 views Administrator
La Tradizione
La Tradizione Così dunque, fratelli, state saldi e ritenete gli insegnamenti che vi abbiamo trasmessi sia con la parola, sia con una nostra lettera. Mentre il Protestant... 4856 views Administrator
Il monastero di Santa Caterina sul monte Sinai
Il monastero di Santa Caterina sul monte Sinai   Monastero di Santa Caterina sul monte Sinai, fondato dall'imperatore Giustiniano tra il 527 e il 547 d.C. in una valle ai piedi del Monte di Mosè, ad ... 6787 views administrator

Bacheca

Viaggio studio in Montenegro

Giovedì, 10 Marzo 2022 13:47

Uno dei modi migliori per comprendere la cultura e la religiosità di un popolo è quello di conoscere il principale strumento attraverso cui queste vei...

Omelia del Metropolita Onufrij

Martedì, 08 Marzo 2022 19:42

La nostra santa Chiesa ortodossa ucraina ha sempre insegnato, desiderato e predicato l'amore tra le nazioni. Abbiamo auspicato in particolare che ci...

Omelia del Patriarca Kirill nella domenica del perdono

Martedì, 08 Marzo 2022 18:54

Chi sta attaccando l'Ucraina oggi, dove la repressione e lo sterminio delle persone nel Donbass va avanti da otto anni; otto anni di sofferenza e il...

Fermatevi! Nel nome di Dio!

Lunedì, 28 Febbraio 2022 17:40

Il nostro desiderio è di rivolgere un appello a tutti voi: Spegniamo le Tv per un attimo e smettiamo di seguire la propaganda di guerra tramite i mas...

Celebrata la Divina Liturgia presso le reliquie di Sant'Ambrogio di Milano

Martedì, 21 Dicembre 2021 12:34

Questo lunedì è stata celebrata la Divina Liturgia in occorrenza della festa di Sant'Ambrogio secondo il vecchio calendario, presso la Basilica di Sa...

Pyotr Mamonov: “Se solo avessi il tempo per prepararmi!”

Lunedì, 13 Settembre 2021 22:53

Nel film “L'Isola" mi sdraio dentro una bara. È un oggetto austero. Quattro pareti e un coperchio: niente Vangelo, niente icone, niente. Io con che c...

Eletto il nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba

Giovedì, 18 Febbraio 2021 22:08

Sua Eminenza il Metropolita Porfirije di Zagabria e Lubiana è stato eletto 46° Patriarca della Chiesa ortodossa serba dopo la dormizione, a novembre,...

Risultati del Sinodo georgiano: nessun tentativo di rovesciare il Patriarca

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:32

Tbilisi. Il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Georgiana si è riunito oggi a Tbilisi sotto la presidenza di Sua Santità Catholicos-Patriarca, Ilia II...

Mappa interattiva parrocchie ortodosse romene in Italia

Sabato, 13 Febbraio 2021 19:14

Roma − Il Vescovado ortodosso romeno d'Italia ha messo a disposizione dei fedeli una mappa interattiva delle sue parrocchie con un link a ciascun...

Le parrocchie ortodosse ucraine a sostegno dei bambini malati di cancro

Sabato, 13 Febbraio 2021 18:52

Kiev - Ucraina. Nella festa di Presentazione del Signore al Tempio e della Giornata mondiale dei bambini colpiti dal cancro, con la benedizione di Sua...

« »

Prossima festività

Copyright © 2019-2024 Hristos. All Rights Reserved. Designed By Domenico Oliveri.